Psicodiagnosi

psicodiagnosi del pazienteLa psicodiagnosi è la valutazione psicodiagnostica individuale (adulti ed età evolutiva) attraverso colloqui clinici e somministrazione di test quali:

reattivo di Rorschach;
MMPI-2;
WAIS-R;
Test Proiettivi Grafici.

 

Perché l’utilizzo dei TEST?

La somministrazione di test psicologici è un valido strumento di completamento di una valutazione complessiva della personalità di un individuo. Nell’indagine della personalità, i dati emergenti dal colloquio clinico possono essere integrati da quelli risultanti dai test psicologici. Questi possono confermarci o meno delle ipotesi, far luce su aspetti rimasti in ombra, aiutarci ad inquadrare meglio le caratteristiche, le potenzialità di ogni persona. L’obiettivo non è quindi quello di classificare o quantificare ciò che possiede un individuo quanto quello di approfondire e chiarire aspetti relativi alla sua personalità.

Possiamo distinguere test di livello cognitivo e test di personalità: all’interno di quest’ultima categoria possiamo ulteriormente distinguere tra scale di valutazione di specifici aspetti (ansia, depressione, fobie), inventari e questionari autodescrittivi e autocompilativi, e tecniche proiettive, di tradizione propriamente psicoanalitica, così dette perché basate sul meccanismo inconscio della proiezione, secondo cui un individuo attribuisce inconsapevolmente alla realtà esterna  sentimenti e caratteristiche proprie. Ancora, In base al tipo di test di personalità impiegato, si potranno indagare e scoprire aspetti di tratto, ossia stabili, di personalità, e in quest’ambito il più famoso e riconosciuto è il test di Rorschach;  oppure di stato, ossia non strutturali ma condizionati dal momento  vissuto e suscettibili di cambiamento.