DOC (Disturbo Ossessivo-Compulsivo)

DOCIl Disturbo Ossessivo-Compulsivo si manifesta con pensieri ossessivi vissuti come intrusivi e persistenti e veri e propri rituali compensatori, agiti in maniera compulsiva, che l’individuo si sente obbligato a mettere in atto al fine di ridurre il disagio legato all’ansia e per evitare gravi conseguenze temute per sé o per gli altri. Tali compulsioni vengono messe in atto rigidamente, seguendo uno schema e un ordine ben definiti poiché si teme che, se non metterà in atto quella determinata condotta, si verificheranno eventi catastrofici. Le compulsioni in genere non si riferiscono ad azioni realisticamente connesse a ciò che, nella mente della persona affetta da DOC, sono destinate a neutralizzare. Fortemente invalidante sul piano personale e sociale, poiché condiziona in modo significativo la quotidianità di chi ne soffre e compromette le relazioni sociali.